4. QUANDO PUBBLICARE UNA FOTO

Non esiste una scienza esatta, come avevo accennato al PRIMO ARTICOLO, bisogna fare diverse prove e vedere quando le proprie foto riscuotono un maggior afflusso di visualizzazioni.

Per fare questo vi consiglio di far passare il vostro account Instagram da personale a profilo aziendale. Troverete l’opzione nelle impostazioni, un paio di passaggi (tra i quali connettere una propria pagina Facebook, ma se non l’avete verrà creata automaticamente) ed avrete tutti i dati analitici del profilo a portata di mano.

Non c’è fretta di iniziare a pubblicare foto, anche perché come abbiamo detto essere costanti è importantissimo. Quindi una volta che avete accumulato almeno una 10 (ma meglio 20) foto di buona qualità, che le avete modificate e adattate al vostro stile possiamo cominciare il nostro lavoro di pubblicazione. Si, certo, ma come?

Da qui in poi la parola d’ordine è: PROGRAMMARE, PROGRAMMARE e PROGRAMMARE!

Innanzitutto, nessuno segue profili con appena 2 o 3 foto, quindi dobbiamo creare un piano per aumentare velocemente il numero dei post presenti sul nostro profilo. Questo non vuol dire prendere le nostre 10 foto, scrivere le didascalie, trovare gli hashtag e pubblicarli. Come ho spiegato nell’articolo precedente, le nostre foto devono seguire un filo logico, devono amalgamarsi l’una con l’altra per dare un effetto piacevole da vedere a colpo d’occhio.

Screenshot_20181027-215650
come vedete, ogni post è in perfetta armonia con gli altri

Prendiamo le nostre foto, creiamo una cartella apposita per quelle che dovremo caricare. (Se siamo da pc non dovremo scaricare nulla, altrimenti da cellulare io vi consiglio di utilizzare app apposite) a questo punto mettiamole tutte in posizione come se fossero sulla nostra griglia di Instagram, cambiamole di posto finchè l’effetto finale non ci piace. A questo punto vedremo come apparirà, una volta caricati tutti i post, il nostro nuovo profilo.

Ora che abbiamo organizzato anche la disposizione dei nostri contenuti possiamo iniziare a caricarle.

Il consiglio è di non caricarne più di 5 al giorno per non intasare la home dei vostri seguaci, che potrebbero annoiarsi e decidere di non seguirvi più.

Una buona media iniziale sarebbe almeno 3 al giorno e massimo 5, suddivise durante la giornata.

Quindi se abbiamo detto che due buoni lassi di tempo possono andare dalle 12:00 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 21:00 possiamo suddividere le foto negli orari: 12:00, 14:00, 16:00, 18:00 e 21:00.

E come per ogni aspetto di questo social esistono app per programmare post su Instagram, ma ne parleremo più avanti in una sezione dedicata a tutte le app e siti utilizzabili.

Continua con: 5. ESSERE UN UTENTE ATTIVO, e iniziare a dare una spinta al profilo IG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: